Crea sito
 

E’ trasuta

Posted by July on Mar 23, 2012 in Poetica...mente |

Una poesia di Eduardo, che pochi conoscono. E’ del 1977 ed è testimonianza della genialità e della bravura scenica dello stesso autore. Leggete  e la scena si rappresenterà automaticamente davanti ai vostri occhi 

 

E’ trasuta  e s’è stennuta ncopp ‘o fierro d’a ringhiera d’ ‘o balcone; e c’ ‘o naso nfacci ‘e llastre po’ c’ ‘a fronte e po’ c’ ‘a faccia, se smerzava, se girava, s’avutava ‘a ccà e  ‘a llà, pe’ da’ n’uocchio dint’ ‘a casa.

Ll’aggio vista, aggio araputo:    “Finalmente si’ turnata! Trase, trase!”   Essa è trasuta. 

S’è menata longa longa p’ ‘e riggiole, s’ ‘e mpezzata sott’ ‘e pporte ‘e ll ‘ati stanzee, senghe senghe s’è mpezzata. Che t’ha fatto nfacci’ ‘e mure, che friscura c’ ‘a purtato tuorno tuorno for’ ‘a loggia mmiez ‘e ppiante!   A migliare  ll’uocchie ‘e luce ‘a miez’ ‘e ffronne se menaveno pe’ terra.

Nun er’ essa? No? E chi era? Nun er’ essa…. E che, so scemo?

Io me sento n’atu ttanto quanno trase primmavera! 

 

 

2 Comments

Copyright © 2012-2018 Et Après... All rights reserved.
Desk Mess Mirrored v1.6 theme from BuyNowShop.com.