Crea sito
 

Sogno o son desta?

Posted by July on Mag 27, 2012 in Conosciamoci |

Sono un pò, anzi  molto, latitante ultimamente. Lo so,  e ricordo anche che ho già spiegato qlc post addietro i motivi, più o meno accettabili che mi spingono ad essere metà donna invisibile e metà “Wonderwoman”  tra virgolette.

Tra virgolette, perchè una Ww (sta per Wonderwoman) che si rispetti, a tutto tondo,  è capace di risolvere tutti i rompic…. apo che gli piovono addosso, e senza neppure aprire l’ombrello. Lei  fa una piroetta su se stessa, spicca il volo e zum! Problema risolto! Lei…

A me qst tipo di piroetta “all inclusive” non mi riesce ancora, anzi, se proprio devo dirla tutta, le piroette proprio mi stanno antipatiche.Tutto qll stare sulle punte, e girare girare girare. Sarà una questione di fisicità… Si, è il fisico che mi manca, e non solo qll…o forse solo qll, ed è qst che fa la differenza? Potrebbe pur’essere

Oh, ma tranquilli che poi non mi faccio mancare niente più, tutto il resto: l’insonnia, i pensieri fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto che si svende e nessuno li vuole comprare, neppure sottocosto,tutte ‘ste belle cose mi stanno appicicate addosso meglio della mia pelle.

Lo so che è un momentaccio per tutti, che è già tanto se ho il poco che ho, e non mi lamento… Non sempre, non come dovrei. Del resto le cose importanti ci sono: Le persone che contano,(non  1-2-3- Ma qll che hanno un posto nel cuore da sempre, nonostante i nonostante….) gli Amici fidati (pochi ma buoni) Una testa pensante, (la mia sempre qll- purtroppo o per fortuna, dipende dal momento e dai punti di vista)Il mio cane che è intelligente, eppure tutte le volte che rientro a casa, continua a scodinzolare e farmi le feste come se fossi la persona più importante di qst mondo. Sarà che le prende un attacco di solitudine mentre sono via, o una botta di fame profonda, e forse è molto più probabile, che da qlc mese mangia come un toro senza allargarsi affattto beata lei!

L’altra sera, in giro nell’etere, cercando di far passare più velocemente il tempo che di notte ha una défaillance  e  rallenta terribilmente il passo, ho fatto due chiacchiere con un paio di persone che non sentivo da tempo,  parlando di argomenti vari, di tutto di più insomma. Fino a qst domanda:

“Mi piacerebbe mettere i tuoi sogni nei miei, farne uno, che ne pensi?”

“Shakerarli? Naaaa!”

“No i tuoi sogni, i miei sogni, un unico sogno. Noi vogliamo le stesse cose.Possibile che sei la sola a non accorgersene?”

“Non ti ho parlato dei miei sogni”

“Non vuol dire che tu non ne abbia”

“Non vuol dire che voglio le stesse cose che vuoi tu!”

“Scommettiamo di si? Una bella casa, qlc che ti aiuti a tenerla in ordine, un cucciolo d’uomo che sgambetta tra una stanza e l’altra, magari due; una vacanza di tanto in tanto, un paio di amici con cui confidarsi… continuo?”

“Dopo tutto qst c’è ANCORA un continuo? Capisco l’ora, ma qst sono sogni monotoni!! Cucciolo d’uomo a parte, da cosa presumi che tutto il resto non mi sia già venuto a noia?”

Pausa di silenzio, una lunga pausa di silenzio e poi un altra domanda:

“Sei seria?” 

La risposta più appropriata sarebbe forse stata la stessa pausa di “riflessione” ma noi donne, è risaputo, abbiamo una velocità di pensiero nettamente superiore a qll maschile….

“Certo. Ho una bella casa, amici con cui confidarmi, e con la crisi che c’è…altro che vacanza di tanto in tanto! Sarebbe pur ora che finisse ‘sta vacanza!”

“Sogni molto più in grande allora? “

” O molto più in piccolo, dipende,  ma se devo sognare, tanto vale farlo alla grande, non   ti pare?Quindi…. Un castello; Un maggiordomo, una governante, la cuoca, e tre donne delle pulizie; Due coppie di gemelli; Una crociera una volta al mese; Amici come se piovesse e festa in maschera una volta alla settimana. Poi c’è la vita sociale: Gli inviti a pranzo col console del Perù, il teatro con l’emiro, la cena col senatore dello Zimbawe e l’udienza col Santo Padre almeno una volta l’anno”

“………….Non capisco mai se scherzi o sei seria!”

???????????’

“Io invece ti capisco….. I miei sogni nei tuoi , non ci stanno. I miei prendono troppo spazio, rischi di restare con poc’aria e senza sogni da sognare………….” Altra pausa di silenzio, ma più breve. Poi mi spiazza così:

“I tuoi sono talmente tanti, Non ti va di dividerli con me? Del resto, i miei sono così ordinari…guarda, li cancello tutti, e ti lascio tutto lo spazio che c’è. E se mi manca l’aria, respirerò nel tuo respiro, va bene così?”

Per non restare troppo a lungo senza parole “faccio” un sorriso e saluto

“:-) Buonanotte”

“Stai scappando?”

“No, non voglio smettere di sognare proprio adesso! Ciao”

 

 

 

 

2 Comments

Copyright © 2012-2017 Et Après... All rights reserved.
Desk Mess Mirrored v1.6 theme from BuyNowShop.com.